CALDAIE AUTOALIMENTATE PRODUZIONE ACQUA CALDA

Caratteristiche tecniche generali:

la caldaia automatica mod. AC 90/A viene costruita interamente dalla nostra fabbrica con materiali di altissima qualità, basti pensare che i refrattari usati nel vano combustione sono similari ai refrattari usati in fonderia e gli acciai che compongono il blocco di assorbimento calore sono resistenti alla corrosione ed agli agenti acidi, inoltre il contenuto di acque nello scambiatore è fra i più elevati esistenti sul mercato.

Come funziona:

caldaia autoalimentatala caldaia automatica AC 90/A è costituita da un gruppo che comprende la camera di combustione e dello scambiatore per produrre acqua calda a 90 C ed un gruppo per il carico automatico con regolatore di misura del truciolo in camera di combustione nonchè di un quadro elettrico a norma CEE per il controllo delle operazioni e la predisposizione degli automatismi. il truciolo viene immesso nel serbatoio del caricatore (il quale può essere posto anche direttamente sotto il silos), da qui il truciolo passa automaticamente tramite una coclea e nella quantità esatta nella camera di combustione e qui avverrà la combustione ed il processo continuerà, finchè l’acqua posta nello scambiatore a fasci tubieri in verticale, non raggiungerà la temperatura desiderata; a questo punto ci sarà lo stop al materiale e all’aria comburente tanto che non produrrà più combustione finchè non sarà richieste ancora calorie dello scambiatore. se si dispone di pezzame di legno o carta ecc. può essere introdotta tramite l’ampio sportellone posto al centro della camera combustione. Esempio di combustibili che si possono usare: segatura, truciolo, sansa di oliva, bricchetti di segature, RUDF, gusci di nocciola, semi di pesca – prugne ecc., lola di riso, cippato, macinato di legno ecc.